Agriturist è

Agriturist è nata per promuovere e tutelare l’agriturismo, i prodotti nazionali dell’enogastronomia regionale, l’ambiente (ha ottenuto per questo, nel 1987, il riconoscimento ministeriale di Associazione ambientalista), il paesaggio, la cultura rurale.
La parola “agriturismo” è nata insieme al nome dell’Associazione, e i costituenti dell’epoca (in particolare il “presidente fondatore” Simone Velluti Zati, rimasto in carica dal 1965 al 1998) si sono fatti promotori del fenomeno prendendo spunto soprattutto da esperienze francesi e britanniche.
Dal 1998, presidente di Agriturist è stato Riccardo Ricci Curbastro, viticoltore e produttore di vini, nonché operatore di agriturismo, in Franciacorta. Il 21 giugno 2007 è stata eletta presidente Vittoria Brancaccio, che conduce una azienda olivicola e frutticola nella Penisola Sorrentina.
L’Agriturist ha dato un contributo essenziale alla emanazione della legge-quadro statale che disciplina attualmente l’agriturismo (Legge 20 febbraio 2006, n. 96) e delle leggi regionali che dettano le norme specifiche.
Attualmente l’Agriturist associa circa 5.000 aziende agricole (soci “ordinari”) che svolgono o intendono svolgere attività agrituristica, assistendole sotto il profilo normativo, organizzativo e promozionale.
Un sistema informativo “on-line” diffonde in tempo reale notizie ed aggiornamenti sui principali aspetti della gestione agrituristica. I canali promozionali più importanti sono: la Guida per l’Italia (annuale), “Landurlaub in Italien” (biennale) guida in lingua tedesca, il sito internet www.agriturist.it, e l’agenzia di prenotazione “Farm Holidays”. Altre iniziative promozionali sono attivate secondo progetti specifici.
L’Agriturist associa anche 12.000 appassionati di agriturismo, ai quali distribuisce la Guida nazionale pubblicata annualmente dal 1975. Da questi soci “aderenti” l’Associazione riceve sistematicamente giudizi sulla qualità delle aziende visitate, avendo così preziose informazioni per migliorare l’offerta.

Salva